CORTE D’APPELLO DI MESSINA – SENT. N. 1975/20 – I REATI DI INDUZIONE INDEBITA E TRAFFICO DI INFLUENZE ILLECITE. UNA RIQUALIFICAZIONE CHE FARA’ DISCUTERE.

Con la Sentenza in questione la Corte d’Appello peloritana ha ritenuto di poter riqualificare – peraltro senza invitare le parti ad interloquire formalmente sul punto – la condotta di un pubblico ufficiale originariamente contestata quale condotta integrante la fattispecie ex art. 319 quater c.p., nella diversa fattispecie di reato di cui all’art. 346 bis c.p.…

Non può essere disposta la confisca urbanistica nei confronti di una persona giuridica che sia rimasta estranea al giudizio

Il principio secondo cui non può essere disposta la confisca urbanistica nei confronti di una persona giuridica che sia rimasta estranea al giudizio, espresso dall’art. 7 Convenzione EDU, è rispettato attraverso la partecipazione della persona giuridica al procedimento di esecuzione La curatela, pur non avendo partecipato al procedimento di esecuzione, instaurato per iniziativa della società…